Storia dell'Istituto

La scuola nasce come sezione staccata in Valle Scrivia, dell'Istituto tecnico Giorgi prima e Majorana poi. Accrescendo e consolidando le iscrizioni nell'arco di un decennio, la sezione staccata del Majorana, dal primo settembre 2000, diviene autonoma. Sulla base delle indicazioni provenienti dagli organi collegiali, le viene attribuito il nome "Primo Levi". L'intitolazione viene celebrata con una manifestazione pubblica alla presenza di numerose autorità, il 14 dicembre 2002.

Dall'anno scolastico 2000/01 il Primo Levi consolida la sua presenza in vallata acquisendo un plesso nei locali della stazione di Busalla, portando a cinque unità complessive gli edifici scolastici: tre dislocati nel comune di Ronco Scrivia (frazione Borgo Fornari) e due nel comune di Busalla (capoluogo). Nell'anno scolastico 2006/2007 e' stato inaugurato e ultimato il nuovo edificio denominato Borgo Castello, adiacente alla ex villa Carpaneto, che ha sopperito alla carenza di aule e di laboratori. In questi ultimi anni, il Levi ha potenziato le prorie attrezzature tecnologiche, soprattuto in campo informatico, mettendole anche a disposizione del territorio. A livello locale, la scuola ha organizzato corsi di formazione per il proprio personale e per esterni, promuovendo anche manifestazioni culturali che hanno contribuito a valorizzare il territorio di riferimento.

lab CAD.jpg

 

Sul piano didattico la scuola ha consolidato i rapporti con il mondo del lavoro attraverso il progetto Alternanza Scuola-Lavoro, e in ambito europeo, gli scambi culturali (progetto Socrates). Da l'anno scolastico 2003/04 hanno ampliato l'offerta formativa: la certificazione delle competenze della lingua inglese, la certificazione informatica Autocad, il patentino per i ciclomotori e la patente informatica ECDL. Dall'anno scolastico 2010/11 l'istituto diventa ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE con sezione Liceo Scientifico opzione "Scienze Applicate" e Istituto Tecnico ad indirizzo "Tecnologico" ed "Amministrazione, Finanza e Marketing".